Cerca nel blog

giovedì 10 aprile 2008

Bella serata.

Ieri mattina mi alzo stanchissimo, dormito un tubo, fuori fa freddo, piove, della primavera neanche l'ombra, sono nervosissimo e mi sento anche un po' di febbre.
Misuro la temperatura: 37, già mi preoccupo e mi vedo a stressare il mio medico per chissà quale misteriosa patologia (ovviamente assente sui libri di medicina) che ha beccato solo me!
Poi mi do una calmata e mi dico: è per la serata che mi aspetta.
Infatti, dopo mille, e dico mille tentennamenti, mi sono deciso a invitare fuori a cena una ragazza giapponese mooooolto carina che ho conosciuto poco tempo fa.
Domenica sera da Kotobuki (ristorante giapponese di Milano la cui proprietaria Maria mi ha virtualmente adottato come single cronico) tra una birra e un sushi, il mio amico Egidio mi fa: è ora di mandare un SMS a M. (non scrivo il nome per privacy e scaramanzia) per invitarla a cena. Al che io gli dico: facciamo pure, tanto non mi risponde... infatti, dopo un po' arriva la conferma della sua disponibilità in settimana.
E no! Non sono pronto, cioè lei mi piace, ma io...insomma ho i miei problemi, il lavoro, mi fa sempre male un ginocchio....come faccio?????
Per dirla tutta saranno 3 anni che non esco solo con una ragazza single, non mi ricordo più come si fa, poi ho 35 anni.....mi fa sempre male un ginocchio!
Fatto sta che martedì sera prendo l'orgoglio maschile che mi resta e la chiamo...suona a vuoto....ancora.....non c'è, pazienza, ci ho provato...pronto! E' lei...sticazzi, avevo appena finito di sudare come una lumaca. Ciao, bla, bla, bla, usciamo mercoledì sera.
Oddio dove la porto, come mi vesto, cosa dico???????
Va beh, non è morto nessuno, ce la posso fare.
Dopo varie ricerche e telefonate decido per Kotobuki, dove mi sento un po' a casa, a lei va bene, perfetto!
Tornando a ieri, passo la giornata ipermeganervoso, rischio di disdire tutto da un momento all'altro, sudo, balbetto anche nei pensieri, ho mal di stomaco, mi fa sempre male il ginocchio e oggi ancora di più.
Telefono a tutte le mie amiche, ma becco solo la Gians che ai miei dubbi risponde "pompandomi" come se dovessi affrontare un kicker da 20 mt.....avrei meno paura per la verità.
Grazie Giansy, la filosofia è quella giusta, funziona e mi tranquillizzo un po'.
L'appuntamento è verso le 20:30 al ristorante, lei si farà trovare lì.
Mi faccio la doccia, lavo i denti, mi vesto abbastanza ganzo, porto il mio nuovo iPhone e via, si parte!
Arrivo a Milano al pelo e vedo una bella ragazza che entra nel ristorante, entro anch'io e la stessa è seduta a un tavolo (mi dico che meraviglia!), guardo meglio...ma è M.!!!!
Ho fatto bene a venire, parecchio!
La serata è andata bene, lei è bellissima, io non sono morto, mi fa sempre male un ginocchio, ma la voglio rivedere.......

1 commento:

Scarabocchio Girl ha detto...

E allora?? Se ti fa amle un ginocchio non vuol mica dire che sei da buttare!!
Io ho sempre il raffreddore..che dovrei dire?
IL tuo racconto è carinissimo, e scusa se sono riuscita solo adesso a leggerlo..mi pare di vederti sudare, e di sentirti super ipermega agitato, ma come tu stesso scrivi: non muore nessuno!! E' solo una cena fra amici e se son rose fioriranno, non dimenticare di essere te stesso,e vai tranquillo!!